I Promotori

img

Riccardo Del Nonno

Founder

Manager ma si definisce intrapreneur perché vuole portare la cultura imprenditoriale delle startup in Azienda. Fin dall'inizio della carriera insegue infatti la passione per l'innovazione lasciando un impiego in banca per uno stage in una startup, dove sviluppa una linea di merchandising di successo per poi passare ad occuparsi da 15 anni di business development, di marketing e comunicazione in aziende di livello internazionale.

Laureato in Economia indirizzo Economia Politica, perfeziona durante la carriera la formazione nel Master in Innovation Mangement e collabora assieme a startup innovative. Inventa la "cassetta elettronica per pacchi" depositando il brevetto alla base della startup che crea la cassetta postale 2.0.

Vincitore del “Lean Startup Program” di Peekaboo, prima competition di pre-accelerazione del Lazio e una delle principali a livello nazionale.

Nel 2014-2015 inizia a dedicarsi alla formazione dei ragazzi laureandi e neolaureati collaborando a corsi universitari, effettuando lezioni su gamification e tecniche promozionali innovative. Perché crede che il cambiamento e il futuro dipendono soprattutto da un modello di educazione volto all’innovazione: l'unico modello che metterà i giovani in grado di affrontare gli impegni professionali di domani.

Crede che la nuova mentalità imprenditoriale dello startupper è l'energia del futuro e può favorire l'occupazione e l'autoccupazione dei giovani.

L’impegno civico lo porta a fondare un comitato di quartiere ed ad impegnarsi per favorire il dialogo tra istituzioni locali e cittadini.

Nel 2018 si candida alla Camera dei Deputati nel nuovo partito “Italia 10 volte Meglio”, definito il partito delle persone competenti e formato da un network di professionisti, imprenditori, lavoratori, di vari settori che condividono l’interesse per l’innovazione e l’impegno politico.

Prosegue il suo impegno politico in modo indipendente per promuovere una politica sostenibile lanciando il manifesto www.glocalpoliticalcommitment.org e rendere tutti i partiti "verdi". Lancia glocalworking per la promozione del lavoro digitale e la difesa dei piccoli comuni, per ripartire dalle persone e dalla cultura locale mettendo la potenzialità del digitale al servizio della società 

Matteo Mannino

Founder

Nato e cresciuto a Roma, classe 1985, è un neo-imprenditore completamente orientato allo sviluppo delle economie circolari di filiera. Ha maturato la consapevolezza della necessità di un cambio di paradigma economico in seguito ad un percorso professionale eclettico.

Finisce gli studi liceali trascorrendo l’ultimo anno negli Stati Uniti, decidendo poi di rientrare per gli studi universitari nonostante le allettanti chiamate dei college d’oltremare. Con un profilo caratteriale fortemente orientato alle pubbliche relazioni, è passato dagli studi economici al lavoro in azienda con l’obiettivo di fare esperienza sul campo, strada fondamentale nel lungo percorso per conoscere se stessi e affinare le proprie qualità. Ha così lavorato in molte aziende operanti in diversi ambiti trovando sempre il modo di mettere a frutto le sue qualità comunicative.

Sono così le esperienze lavorative più importanti che gli hanno permesso di sviluppare una figura professionale affidabile, etica ed efficiente. La sua carriera è cominciata nall’organizzazione di eventi, occasione in cui ha acquisito subito un’ottima capacità di problem solving e una forte resilienza alle situazioni stressanti e complesse. Il primo importante cambio di rotta lo ha portato a cominciare una collaborazione con una casa editrice per esplorare la carriera del giornalismo, ottenendo la qualifica di giornalista pubblicista nel Lazio e affinando le sue abilità di produzione e organizzazione di contenuti.

Il percorso è continuato in Confindustria, dove ha lavorato presso la sede centrale in Viale dell’Astronomia a Roma. Prima per la Piccola Industria, concentrandosi sugli assestment CSR per la piccole imprese italiane,  poi per la redazione della Rivista di Politica Economica di Confindustria, collaborando nell’organizzazione dei progetti editoriali. L’ultimo fondamentale cambio di rotta prima di iniziare la sua carriera da imprenditore lo ha portato a lavorare nel settore commerciale di un famoso brand di lusso svizzero. Tale esperienza costellata di viaggi all’estero e di responsabilità gestionali, lo ha portato ad affinare enormemente tutte le sue capacità comunicative e gestionali.

La sua visione rispecchia un mondo fatto di B-Corp che si affidino alle logiche circolari per creare profitto in maniera etica e sostenibile. Il suo obiettivo attuale è quello di costruire un’azienda affidabile che possa fare del suo modello imprenditoriale un pilastro e che favorisca il tessuto delle piccole imprese italiane attraverso lo sviluppo delle filiere circolari nazionali.

img

Gli Aderenti

hover
hover
hover